Home » Chi siamo

Chi siamo

Piò Italia, la storia, gli obiettivi, l'organizzazione.

Piò Italia, la storia, gli obiettivi, l'organizzazione. - Piò Italia

Storia 

La “Pio Italia ”, nasce agli inizi del 2013 in Italia, a seguito del passaggio di “Testimone” compiuto nei suoi confronti da un’altra azienda, la “Piò”,nata nel 2010 con sede in Costa Rica dall’ ispirazione di Angelo Scialpi, il quale a seguito di seri problemi al cuore e soprattutto reduce da una serie di interventi operatori, decide di rivolgere le sue preghiere a San Pio da Pietralcina, apparsogli in sogno. E’ così che il legame con il “Santo” nativo della sua terra d’origine diventa sempre più intenso, tanto da decidere di dedicare al medesimo, al di là del nome stesso ( Piò ), un’intera missine di vita che si radica nella propria attività professionale.

Nel 2012 la Pio’ aveva una capillarizzazione all’interno del territorio costaricano del 65% , con il 50% del prodotto realizzato destinato all’ esportazione (in altri paesi quali: Panama,Cile,Brasile,Miami). Lo tsunami ed il terremoto che afflissero quelle zone nel medesimo anno, distrussero l’intera azienda senza però riuscire ad abbattere l’intento, l’iniziativa e le forti motivazioni dello Scialpi, il quale, tornato in Italia, decide di ricominciare da zero e di avvalersi in questa nuova ed avvincente scalata, della capacità imprenditoriale di un caro amico di infanzia:  Francesco Gabriele.

La nuova ed avvincente impresa avviata in Italia è volta a realizzare e commercializzare smartphone, tablet e applicazioni utili per dispositivi di ultima generazione.

Tratto distintivo, dei dispositivi tecnologici progettati e prodotti, è l’elevatissimo rapporto qualità/prezzo, che permette di imporsi alla concorrenza. Offrendo device a prezzi molto più contenuti di quelli imposti dalle ditte competitrici e dalle elevate prestazioni, essi sono garantiti “step to step” dai certificati centri di manutenzione e assistenza post vendita affiliati.

La rapidità e puntualità, con cui la “Piò Italia” risolve dubbi e problematiche sottopostegli dai clienti ha determinato la nascita di un vero e proprio rapporto di fiducia tra venditore e consumatore, consentendo il progressivo accaparrarsi di fette di mercato sempre più considerevoli. Il risultato lavorativo è stato superare perfino le proprie aspettative.

Sull’onda di tale dall’incremento, l’obiettivo posto in campo è quello di replicare il modello impiantato nella regione d’origine, all’interno dell’intero ambito nazionale ed internazionale.

I prodotti vengono assemblati in Asia e rifiniti in Italia (a Fasano-Puglia) dove, dopo aver incorporato il software, ed effettuato i test, si prosegue con la fase grafica, di inscatolamento e di  distribuzione nei vari punti vendita.

Contesto Storico

L’impresa è stata fondata il nel gennaio del 2013 da Francesco Gabriele collaborando fianco a fianco del suo grande amico nonché socio in affari Angelo Scialpi.
L’ impatto iniziale col mondo del mercato è stato immediatamente soddisfacente, tanto da spingere la “Piò Italia” a dar luogo ad un incremento vertiginoso degli investimenti, al fine di soddisfare le impellenti richieste di dispositivi avanzate da parte dei consumatori. 
L’azienda ha dato avvio all’attività inizialmente proponendo un numero di smartphone abbastanza circoscritto, ma, ben presto, grazie alla elevata approvazione da parte di una crescente fascia di clienti e del prendere sempre più piede all’interno di una generosa nicchia di mercato, la medesima impresa ha iniziato ad abbinare alla tradizionale vendita di dispositivi di comunicazione, anche tablet e orologi, tanto da offrire attualmente un’ampia gamma di prodotti idonei a soddisfare ogni tipo di richiesta: da quella esigente di colui il quale mira ad ottenere il massimo in termini di prestazioni dallo strumento adoperato, al fine di abbinarne un utilizzo tradizionale dello stesso ad uno tecnico e specifico, a quella di colui che invece necessita di un prodotto efficace e soddisfacente delle proprie necessità ma che abbia tra l’altro un costo molto accessibile.

 

Obiettivo aziendale e linea direttrice  

L’obiettivo aziendale e la linea direttrice consistono nel fornire prodotti tecnologici, quali smartphone e tablet, dalle elevate prestazioni tecniche, nel contempo ampliando in maniera esponenziale la gamma di prodotti offerti, cercando di abbattere periodicamente ulteriori percentuali dal prezzo di vendita tanto da consentire con ancora più facilità l’acquisto e di conseguenza la concorrenzialità dei congegni venduti.
Uno dei più importanti punti di forza del programma aziendale intrapreso è rappresentato dal fornire gratuitamente, a ciascun acquirente dei prodotti a marchio” Piò Italia”, un corso finalizzato a garantire il corretto utilizzo degli apparecchi e costruito a misura del cliente, pertanto tenendo conto dei livelli di partenza di ciascuno. Ciò, oltre a consentire a chiunque di superare le iniziali diffidenze nei confronti dei dispositivi tecnologici, permette di apprenderne a pieno le modalità di utilizzazione dei medesimi, per poterne sfruttare, senza difficoltà alcune, le elevate prestazioni in dotazione. 

 

 

 - Piò Italia

Per generare un futuro serve un mix di innovazione tecnologica, etica, valori e soprattutto persone.
Disponiamo di un repertorio molto vasto, saremo in grado di arricchirlo e cercheremo di portare avanti la costruzione del nostro sogno.
Ormai l'uomo e la tecnologia sono inscindibili, perché la tecnologia forma l'essenza dell'uomo e l'uomo è in simbiosi con gli elementi tecnologici.
È da sempre la tecnologia a fare la storia.
Ci hanno insegnato a scuola che la rivoluzione francese apri le porte al potere dei borghesi.
Ma nessuna idea può davvero rivoluzionare il mondo se non esiste un nuovo modo di vivere e di produrre.
Servono idee.
Serve innovazione.
Questa è l'unica via per creare un nuovo modo di vivere e di produrre.
Possiamo dire di essere pronti per affrontare le sfide future ed attuare la nostra "rivoluzione".Un grazie di cuore a tutto lo staff Piò che giornalmente e impegnato affinché il nostro sogno diventa realtà

 - Piò Italia

Riconoscimento alla Piò Italia dal Parlamento Italiano

Riconoscimento alla Piò Italia dal Parlamento Italiano - Piò Italia

 

 

 

 

 

 

 

Un prestigioso riconoscimento per la PIO’ Italia è stata la partecipazione di Angelo Scialpi come relatore al I° Seminario Internazionale su

 

“ALLEANZE E STRATEGIE DI COOPERAZIONE RETI SOCIALI E LO SVILUPPO LOCALE. L’INTERNAZIONALIZZAZIONE NEI TERRITORI NEI SETTORI PRODUTTIVITURISTICI E CULTURALI.”

 

 

Il seminario si è svolto al Parlamento Italiano-Camera dei Deputati-Sala Refettorio il 28 maggio 2014 ed è stato promosso dall’On. Fucsia FitzGerald Nissoli e dal Coordinatore del Corridoio Produttivo Turistico Culturale Italia Argentina Nicola Moretti, coadiuvato da Martino Ostuni consigliere dello stesso Corridoio. Angelo Scialpi ha relazionato sulla nascita e sviluppo della PIO’ Italia in un contesto Internazionale che vede protagonisti ai primi posti nel mondo questo straordinario marchio Made in Italy ed ha rappresentato come avendo intuizioni creative, qualità imprenditoriali e passione, si possa fare impresa in ogni angolo del pianeta. Il gruppo PIO’ Italia è stato rappresentato anche da Francesco Gabriele, per i rapporti commerciali con le Americhe. Il seminario ha messo in risalto come nelle modificazioni degli equilibri geo economici globali, si possano evidenziare cambiamenti di approccio dell’industria Italiana nei confronti delle “Americhe” del nord e del sud. Particolarmente evidenziato è stato anche come accanto a rafforzati rapporti di interscambio, dove il Made in Italy trova sempre più spazi nei diversi mercati vi siano nuove tendenze nell’investimento e la collaborazione delle diverse realtà economiche. In questi ambiti si muovono e si fanno sempre più strada i Corridoi Produttivi, Turistici e Culturali tra Italia e le Americhe. I lavori sono stati aperti dal Sottosegretario agli Affari esteri, Mario Giro, con interventi dell’on. Fucsia FitzGerald Nissoli della Commissione esteri, l’on. Fabio Porta, Presidente del Comitato parlamentare sugli italiani all’estero, l’on.Valentina Grippo, Presidente della Commissione Turismo, Moda e Relazioni internazionali di Roma, Capitale, l’economista Thierry Vissol, della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, i rappresentanti delle Ambasciate del Canada, del Brasile e dell’Argentina in Italia, rispettivamente Federico Bordonaro, Gustavo Westmann e Carlos Cherniak, l’Ambasciatore Guido Lenzi del Centro Studi Americano in Roma, il Vicepresidente Consiglio Generale Pugliesi nel Mondo, Alessandro Calaprice, il Direttore di “Res Tipica” di ANCI, Luigina Di Liegro, il Coordinatore del Corridoio Produttivo, Turistico e Culturale Italia- Argentina, Nicolas Moretti, la giornalista Mia Rowan, la Presidente AUPIU, Adriana Bisirri, il Fondatore e CEO “Learn Italy Group” , Massimo Veccia, il Direttore esecutivo Abcnet, Dora Maria Penaloza Yabur, la Dirigente scolastica, Anna Maria De Luca, il Presidente dell’Associazione Italiana Emigrati e Famiglia, Giuseppe Abbati, la Coordinatrice Generale Roma Design Lab, Giuliana Bottino, la Prof.ssa di Tecnologia dei cicli produttivi dell’Univ. “Roma Tre”, Maria Claudia Lucchetti, la docente di Storia dell’Architettura Contemporanea, all’Università di Roma “La Sapienza “, Stefania Tuzi Portoghesi, il Presidente del Centro Analisi Sociale e Responsabile italiano della rete Mercosur Design e della rete Universitates, Augusto Chiaia, la giornalista e scrittrice, Tiziana Grassi, il Vice Segretario generale del CGIE per i Paesi Anglofoni Extraeuropei, Silvana Mangione, Componente del Consiglio Generale Italiani all’Estero, Alberto Di Giovanni. Il Seminario è, inoltre, promosso da: Corridoio produttivo-turistico-culturale Italia Argentina, Catedra Libre Corredor Productivo Turístico Culturale Italia-Argentina del Universita Nazionale di La Plata, AITEF, Consiglio Generale Pugliesi Nel Mondo Regione Puglia, da “Learn Italy Group” e dall’Associazione ambientalista “Ambientevivo”. 



Foto nel Parlamento Italiano

Foto nel Parlamento Italiano - Piò Italia
Piò Italia

Offerta P-Watch

Piò Italia

Manuale Italiano

Piò Italia

Piò Italia